Tentare, provare e rischiare è il modo migliore per imparare.

lunedì 30 marzo 2015

Un morbido divanetto

Sono iscritta a Facebook da circa un anno e durante questo tempo ho avuto modo di conoscere tante belle persone.
Per chi, come me, ha la passione per la creatività, è fantastico parlare delle proprie passioni e condividerle.
Da pochissimo Facebook mi ha regalato una nuova amicizia, sincera e generosa.
Rosalba Maura (http://cucitoperte.blogspot.it), è una persona meravigliosa, appassionata di cucito creativo e anche lei fan di Emanuela Tonioni (http://angelidipezza.blogspot.it)
Proprio dal suo blog ho preso spunto per realizzare questo divanetto copri kleenex.
Sinceramente non avrei mai pensato di cimentarmi in lavori di questo genere, ma Rosalba mi ha incoraggiata e ho voluto provare.
Ovviamente questa è la mia prima prova e qualche difettuccio c'è.
Comunque mi sono divertita... è un lavoro simpatico, veloce e di soddisfazione.




venerdì 27 marzo 2015

Le Polverose di Emanuela Tonioni

Finalmente mia!!
Dopo tanta attesa, è arrivata la nuova collezione di stoffe "Le Polverose" firmata Emanuela Tonioni.
Il kit comprende 20 fat quarter misura 40x50 cm suddiviso in 5 colori per 4 fantasie ognuno, più 1 fat quarter color lino, una scatola con 5 rocchetti di filo e un opuscolo creativo... il tutto racchiuso in un elegante cofanetto.
E' talmente bello e curato nei minimi particolari che è quasi un peccato usarlo.
Ancora una volta la nostra Emanuela ha saputo stupirci.
Ed ora... tutte al lavoro!


giovedì 26 marzo 2015

Pinterest 9000

Fantastico!! I miei followers sono tanti tanti tantissimi...
Io adoro Pinterest... le mie bacheche si riempono di idee e progetti e grazie a voi aumentano anche i miei interessi.
Pinterest n.1!


mercoledì 25 marzo 2015

Dipinto ad ago

Avevo circa 20 anni quando è iniziata la mia carriera di aspirante creativa e il punto croce è stato uno dei miei primi amori.
Ricordo che una mia amica mi spiegò la tecnica e vista la semplicità, pensai che avrei potuto provarci.
La tecnica, in effetti, era semplice, ma occorreva tanta tanta pazienza.
Comprai le prime riviste e realizzai i miei primi semplici lavori.
Poi un giorno vidi questo schema su un giornale e nonostante fosse pochissimo che ricamavo, mi lanciai nell'impresa.
Non avevo mai ricamato un lavoro così impegnativo e temevo mi sarei stancata.
Ed invece, una volta preso l'ago in mano, crocettavo con passione e mi accorsi che questo mi rilassava molto.
Dopo qualche mese riuscii ad arrivare alla fine del ricamo, assaporando il gusto di una grande soddisfazione.
Che ne pensate? Posso dire che sono stata brava?


Con questo progetto partecipo al tema del mese di marzo del gruppo facebook "Ispirazioni & Co."


lunedì 23 marzo 2015

Peyote bijoux

Settimana scorsa, io e la mia amica Sabrina (sciccoserie.blogspot.it), ci siamo incontrate a casa sua per un pomeriggio di chiacchiere e creatività.
Ai blocchi di partenza un tisana calda, dei biscotti, degli ottimi cioccolatini e a condire il tutto un po' di pettegolezzi.
Ci conosciamo da più di 30 anni e nonostante questo abbiamo sempre qualcosa di cui parlare.
Sabrina è molto creativa e molto brava con la bigiotteria ed in questi anni si è perfezionata in varie tecniche.
Io invece sono negata... 
Allora abbiamo fatto una scommessa...  sarei riuscita a fare un ciondolo peyote?
Sabrina era super convinta, io un po' meno... anche perchè ho pensato... ma cos'è questo peyote?
Mi ha dato un lungo ago, del filo e una scatola piena piena di perline.
Devo dire che non è stato semplice... bisogna rispettare lo schema e una piccola distrazione rischia di compromettere il lavoro.
Ho impiegato più di due ore per finirlo e credo di aver perso un paio di diottrie... accidenti alla vecchiaia!
Ma che importa, questo peyote è affascinante. Devo ringraziare la mia amica per avermi insegnato le basi di questa tecnica.
Con un'altra scommessa Sabrina è convinta che riuscirò a comporre degli orecchini... mah... vedremo...
Per il momento mi godo il mio ciondolo... fatto tutto da me!





giovedì 19 marzo 2015

Auguri papà

Per te che mi hai fatta sempre sentire il centro del mondo.
Per te che sono sempre la tua piccola e ancora ti preoccupi se ho il raffreddore.
Per te che mi chiedi se mangio abbastanza... perchè per te sono sempre troppo magra.
Per tutte le nostre discussioni, perchè siamo sempre stati troppo simili... testardi, ma buoni come il pane.
Per i tuoi occhi verde chiaro, proprio uguali ai miei.
Per te che mi hai insegnato l'onestà, l'altruismo e per tutto quello che ho ancora tempo per imparare.
Per te che ho fatto di tutto perchè fossi orgoglioso di me e forse non ci sono riuscita... ma tu mi ami lo stesso.
Per te che oggi è la tua festa... ma per me è ogni giorno la festa del mio papà.


sabato 14 marzo 2015

Fantasy e Hobby di primavera

Ieri è iniziata l'edizione primaverile della fiera "Fantasy e Hobby", nella cornice marina che si affaccia sul porto antico di Genova.
Tanti gli stand presenti, le novità e i progetti... una meraviglia per gli occhi.
Quest'anno mi sono dedicata con più interesse al settore cucito con tutti gli annessi e connessi, senza tralasciare però anche il resto.
Purtroppo, per i cartelli "no foto" che padroneggiavano ovunque, non sono riuscita ad immortalare tante cose bellissime che però mi sono rimaste impresse e da cui prenderò ispirazione per nuovi lavori.
Osservando quello esposto, mi sono soffermata a pensare sull'enorme valore di due semplici mani e di quanto riescano a fare con l'aiuto di un po' di fantasia...
Il prossimo appuntamento sarà nel mese di novembre e nel frattempo... si crea si crea e si crea!











lunedì 9 marzo 2015

Pasqua si avvicina

Come passa il tempo...
Natale e i panettoni sembrano il ricordo di ieri e se guardo il calendario mi accorgo che manca poco a Pasqua.
Vorrei regalare delle ovette al cioccolato alla mia cara amica Serena e quindi ho preparato questa confezione... direi molto pasquale...
L'idea è spudoratamente copiata dal blog di Erika... del resto, quando il progetto è bello di suo... perchè cambiarlo.
E quindi ho preso una confezione di uova e l'ho pitturata con del colore acrilico azzurro cielo.
Un po' di carta colorata, qualche fiorellino ed una scritta in gomma crepla... e il gioco è fatto!
Mi sono divertita a farlo e ho voluto condividerlo con voi... magari può servire d'ispirazione.





domenica 8 marzo 2015

Festa della donna

Ci fanno compagnia certe lettere d'amore,
parole che restano con noi.
E non andiamo via, ma nascondiamo del dolore
che scivola, lo sentiremo poi.
Abbiamo troppa fantasia e se diciamo una bugia
è una mancata verità che prima o poi succederà,
cambia il vento ma noi no e se ci trasformiamo un po'
è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare
a stare con noi.
Siamo così, è difficile spiegare certe giornate amare,
lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche 
ma non saremo stanche neanche quando
ti diremo ancora un altro "Sì".
In fretta vanno via delle giornate senza fine,
silenzi che familiarità.
E lasciano una scia, le frasi da bambine
che tornano, ma chi le ascolterà.
E dalle macchine per noi i complimenti dei playboy,
ma non li sentiremo più, se c'è chi non ce li fa più.
Cambia il vento ma noi no e se ci confondiamo un po'
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare ancora con noi
Siamo così, dolcemente complicate,
sempre più emozionate, delicate,
ma potrai trovarci ancora qui, nelle sere tempestose portaci delle rose,
nuove cose e ti diremo ancora un altro "Sì"
E' difficile spiegare certe giornate amare,
lascia stare, tanto ci potrai trovare qui, con le nostre notti bianche
ma non saremo stanche neanche quando
ti diremo ancora un altro "Sì"



martedì 3 marzo 2015

La casa è dov'è il cuore

Oggi pomeriggio avevo mezz'ora libera prima di uscire e in tutta velocità ho voluto provare lo schema di questo sacchettino a forma di cuore.
Lo trovo carino e mi vengono in mente tante idee per usarlo...
Riempito di lavanda, può servire per profumare gli armadi.
Pieno di caramelle e cioccolatini può essere un pensiero per un'amica, un semplice porta confetti o può contenere un piccolo regalo.
Ho usato una stoffa tipo lino, ma direi che è preferibile usare una stoffa leggera tipo cotonina per avere una maggiore morbidezza.
Per cucirlo ho seguito il breve tutorial che potrete trovare qui:
http://www.craftandfun.com/2012/01/tutorial-cuori-di-lavanda.html
Insomma... un'idea semplice, veloce e che racchiude in sè tanto amore.


lunedì 2 marzo 2015

Sulle spalle una calda mantella

Credo di averlo già detto, comunque lo ribadisco... lavorare all'uncinetto è per me uno dei passatempi più rilassanti che esistano.
Qualche settimana fa, su facebook, ho letto il post di una ragazza che ha condiviso lo schema di questa mantella.
Mi è piaciuto tantissimo, ma non capivo come questa lavorazione tipo a coste potesse essere fatta con l'uncinetto.
Scarico le istruzioni... e lì è stato il panico... ma non mi sono arresa.
Prendo un avanzo di lana e provo subito...
I punti sono esatti, ma c'è qualcosa che non mi convince.
Spedisco un messaggio alla gentilissima Manuela, l'autrice del post, che mi incoraggia e mi convince a comprare l'occorrente e a provarci.
Ok, posso farcela e decido che la regalerò alla mamma di mio marito.
Qualche sera di lavoro e la mantella è finita... in effetti è stato semplice!
Ringrazio ancora la carissima Manuela per aver condiviso questo progetto ed anch'io voglio condividerlo con voi.
Trovate tutte le istruzioni qui: http://besenseless.blogspot.com/2013/02/mantella-crochet-cape-free-pattern.html
Provateci e... buon lavoro!